5000 visitatori in 24 ore
 266 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Giuseppe Vullo

Giuseppe Vullo

La sua poesia preferita:
La terra dei mandorli e pistacchi
Su una collina giaceva il mio paese,
di fronte alla dorica Agrigento.
Allora non c’erano stipendi a fine mese...
vivevamo con pasta e pane di frumento!

La vita scorreva lenta, e poche spese,
ma eravamo sempre in gran fermento!

Sognavamo, altri...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Il figlio lontano
Mia nipote e
mio figlio lontano,
ricordo, li tenevo per mano.

Tenerezza struggente,
malinconia evidente,
come stella dal cielo cadente!

Nostalgia dell’antico letto,
quando dolce bambino
ti stringevi sul mio petto!

Poi fuggire per...  leggi...

Giuseppe Vullo

Giuseppe Vullo
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
La terra dei mandorli e pistacchi (05/03/2017)

La prima poesia pubblicata:
 
Il figlio lontano (02/02/2017)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Discesa agli inferi (06/10/2017)

Giuseppe Vullo vi consiglia:
 Pioggia e nozze a Morreale! (06/07/2017)
 Ragazza liceale! (02/03/2017)
 Crepuscolo tra le rose di maggio (11/02/2017)
 Il figlio lontano (02/02/2017)
 Viva Palermo e santa Rosalia! (04/02/2017)

La poesia più letta:
 
Il figlio lontano (02/02/2017, 1351 letture)

Giuseppe Vullo ha 1 poesia nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giuseppe Vullo!

Leggi i 567 commenti di Giuseppe Vullo

Le raccolte di poesie di Giuseppe Vullo


Autore della settimana
 settimana dal 25/09/2017 al 01/10/2017.
 settimana dal 28/11/2016 al 04/12/2016.

Giuseppe Vullo
ti consiglia questi autori:
 Alberto De Matteis

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giuseppe Vullo? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giuseppe Vullo in rete:
Invia un messaggio privato a Giuseppe Vullo.


Giuseppe Vullo pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Il fu Mattia Pascal

"Il fu Mattia Pascal" è un celebre romanzo di Luigi Pirandello che apparve dapprima a puntate sulla rivista (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Un affresco della mia città, tra passato e futuro di quel che io ricordo, avendolo vissuto fino alla fine dell’adolescenza. Poi essendo emigrato per motivi di studio ho seguito il suo fluire nel tempo con le notizie che mi arrivavano tramite i media e qualche capatina sporadica sul luogo della mia gioventù, e ritrovando tanti vecchi amici per mezzo di fb. La piazza è il cuore pulsante della città. Tento una descrizione in rima incrociata.»
Inserita il 16/11/2017  

Giuseppe Vullo

La piazza

Sociale
La piazza della di città di Favara,
un tempo piena di coppole storte,
da cattiva gente, dipendeva la sorte
ma or, i giovani onesti, son l’avvenir!

La prima pietra, castel Chiaramonte,
ma quel maniero, fu solo il principio
poi i baroni, i palazzi ed il municipio,
anch’io in quel libro, son scritto tutt’or!

La biblioteca, dono del barone Mendola,
l’antico castello con la torre svettante,
la piazza pulsante con gente festante
ho nei miei sogni, e dentro il mio cuor!

La cupola grande, la chiesa matrice,
Il notaro ed il medico nei sette cortili,
della rinascita tirano e tessono i fili
or son tanti i turisti ed a tutte le or!

A san Francesco il monastero e la buca,
portai un pulman di panormiti turisti,
la gran libagione, non li rese mai tristi
tutti quanti ripetono, vogliamo tornar!

Il caffè Italia, a palazzo Fanara,
le sale ed i decori, di palazzo Cafisi
poi le fanciulle, con i loro sorrisi
del loro profumo, già sento l’odor!

La"stratanova, "abatia" fino al carmine
bello elegante è quid del vicolo luna,
nel pensiero una bionda e una bruna,
nei ricordi ancora con grande stupor!

Un passo indietro, per lo studio e lavoro
sono stato un migrante, un po’ itinerante,
per molto tempo, distante e scostante
dal giovanile, estatico, primo, mio amor!

L’antico paese, la giovinezza vissuta,
il vero pistacchio nell’agnello pasquale,
dai pasticcieri da capodanno a natale,
Dal panettiere"u chichireddu"il pane d’or!




Giuseppe Vullo 26/02/2017 10:28| 8| 637

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«Un affresco della città di Favara. In evidenza la bella piazza cuore pulsante del borgo natio.»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Dettagliata descrizione di Favara e della bellezza della città stessa. Il poeta, com’è solito fare, mi ha portato a conoscere i luoghi del suo cuore.»
Club ScrivereMarinella Fois (21/11/2017) Modifica questo commento

«Mi chiedo: cosa mai potrà dare questa poesia a livello emozionale e/o di contenuti. Una maggiore erudizione in quel di Favara? Allora l’autore avrebbe dovuto pubblicarla su una guida turistica ma temo, anche lì, l’avrebbero rigettata. Troppo aulica perfino per un sito di poesie del 2017. Cmq, al di là dello stile completamente out dalle mie corde, la trovo una inutile elencazione priva di anima delle bellezze favaresi. La poesia esige oltre e altro…»
avidadiva (16/11/2017) Modifica questo commento

«La piazza di ogni comune è il punto d'incontro sia delle vecchie che delle nuove generazioni. Il valido poeta ha messo in evidenza la piazza di Favara, grosso centro della Sicilia occidentale, focalizzando tutto quello che la circonda. quanto detto da Alberto, questa poesia è un affresco. Elogio.»
Club ScrivereDonato Leo (27/02/2017) Modifica questo commento

«Una meravigliosa descrizione, puntuale, meticolosa della città
di Favara e soprattutto della sua Piazza, che all'attenta penna
del bravo e Valente Autore medico, diventa un affresco vivente,
come viene anche ricordato nella nota. Quartine ben strutturate
con la rima tra il secondo e terzo versi di ogni strofa e l'ultimo vers di ogni quartina tronco. Questo denota grande bravura e padronanza della rima e del ritmo, caratteristiche che a mio parere sono un valore aggiunto per la poesia.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (26/02/2017) Modifica questo commento

«Favara e la sua bella piazza... l'autore ne dà una dettagliata descrizione con tutte le sfumature più adatte che ha nel cuore per trasmettere al lettore la bellezza dei luoghi del suo paese natio. Versi sentiti!»
Maria Fiorella Corazza (26/02/2017) Modifica questo commento

«la piazza centro della vita sociale e commerciale di un tempo, oggi ritrovo per la passeggiata e l'acquisto dei dolciumi specialità di Favara con i ricordi della gioventù trascorsa a studiare e fare progetti, ...il mio elogio.»
emiliapoesie39 (26/02/2017) Modifica questo commento

«La piazza come centro di scambi, incontri e vita. La descrizione così ben articolata alimenta il desiderio di poterla vivere. Bellissimo quadro dipinto con parole poetiche e d'amore»
Club ScrivereFranca Mugittu (26/02/2017) Modifica questo commento

«Da questa attenta e sentita descrizione dei luoghi più significativi di Favara, si nota il grande sentimento che lega il sensibile Autore alla propria città natia... colori e immagini ben verseggiate che trasmettono il desiderio di poter visitare questa splendida cittadina...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (26/02/2017) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Buona domenica Giuseppe..bei versi (Giacomo Scimonelli)

smiley desiderio di esser in quella piazza!S.eF Ciao (Franca Mugittu)

smiley desiderio di conoscere Favara e i suoi figli.ciao (emiliapoesie39)

smiley Bella e storica piazza (Nunziata Mannino)

smiley Componimento da mettere in cornice! (Maria Fiorella Corazza)

smiley Sef. Ciao Giuseppe, buona serata! (Maria Fiorella Corazza)

smiley Bella, musicale,ricca di ricordi sf Buona serata (Alberto De Matteis)

smiley Piaciutissima.sef e like. Buon inizio settimana. (Donato Leo)

smiley Uno straordinario affresco di Favara. Plauso! (Anna Di Principe)

smiley con i tuoi versi hai fatto un dipinto bella poesia (Stefana Pieretti)

smiley Ho riletto questa bellissima poesia Complimenti! (Maria Fiorella Corazza)

smiley E buona serata Giuseppe! (Maria Fiorella Corazza)

smiley bellissimo affresco, plauso al poeta. (Marinella Fois)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Chi ha letto questa poesia recentemente ha anche letto:
Nei geni di poeta per te zaza
I candidati alle votazioni di Luciano Tarabella
La verità di You Don’t Know Me
E della pioggia di Rita Stanzione
Schegge di me di rita iacobone
La tormenta di avidadiva
Il blu e la coscienza di neropaco
Temperie, a dischiudersi di Lia
Nostalgia d’Amore di luisa taruffi
Bambina sposa promessa di Maria Assunta Maglio

Sociale
La piazza
Viva Palermo e santa Rosalia!

Tutte le poesie

Addio alla poesia
17 settembre
Agrigento amore e tormento!
Akragas ultimo amore
Agrigento storia epica
Amico"diletto e d’intelletto"!
Amore di papaya
Angelo in volo
Bionda normanna Panormo 2
Viva Palermo e santa Rosalia!
C’era un nido a mondello
Casa, cose ed emozioni
Tomba di Terone
La ragazza di Berlino 2
Pioggia e nozze a Morreale!
La piazza
Panormo bionda Normanna 1
La terra dei mandorli e pistacchi
Ragazza liceale!
La città dei templi
La chiusa di Berlino
Crepuscolo tra le rose di maggio
La battaglia di Himera
La "spartenza" dal paese natio
Cura fanta- poetica
Damarete donna tra due re
Forza e coraggio
Il figlio lontano
I profumi del mio giardino
La ragazza di Berlino 1
Siamo quarks ed elettroni
Donna in ogni luogo


La spartenza dal paese natio
Il figlio lontano
La "spartenza" dal paese natio
Crepuscolo tra le rose di maggio
Viva Palermo e santa Rosalia!
Ragazza liceale!
Amico"diletto e d’intelletto"!
Pioggia e nozze a Morreale!
C’era un nido a mondello
La ragazza di Berlino 1
La ragazza di Berlino 2
17 settembre
Agrigento storia epica
Agrigento amore e tormento!
Akragas ultimo amore
Amore di papaya
Angelo in volo
Panormo bionda Normanna 1
Donna in ogni luogo
Bionda normanna Panormo 2
Casa, cose ed emozioni
Tomba di Terone
Siamo quarks ed elettroni
La piazza
Cura fanta- poetica
Damarete donna tra due re
La battaglia di Himera
Discesa agli inferi
Forza e coraggio
La terra dei mandorli e pistacchi
La chiusa di Berlino
La città dei templi
I profumi del mio giardino






Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it